lunedì 31 marzo 2014

Convergenze elettorali...oggi su Prima Pagina di Reggio Emilia.


In salita la strada verso Bruxelles per la presidente della Provincia Sonia Masini. Tra lei e la candidatura europea c'è infatti un pezzo da novanta del calibro dell'ex-ministro Cecilia Kyenge. nel caso la modenese dovesse candidarsi è molto probabile che il Pidì reggiano faccia un passo indietro e convogli le sue preferenze sull'ex-titolare del dicastero dell'integrazione. (Marco Barbieri, Prima Pagina di Reggio Emilia)

Rizzoli una ne fa...oggi su Prima Pagina di Modena


"Non ho mai visto una cosa del genere in vita mia", ha dichiarato Rudi Garcia secondo il bordocampista di Sky. Quasi quattro minuti di gioco fermo durante Sassuolo-Roma, per capire se un fallo era da rigore o no, protagonista Nicola Rizzoli della sezione di Bologna, l'unico arbitro che rappresenterà l'Italia al Mondiale in Brasile. Stiamo freschi.

venerdì 28 marzo 2014

Yes, you owe


giovedì 27 marzo 2014

Questione di fede...oggi su Prima Pagina di Reggio Emilia


Un recente libro di Rossana Maseroli pubblica nuove storie di "vinti"relegati dalla storiografia resistenziale come morti di serie B.
Ma un documento relativo a Don Giuseppe Dossetti Senior incurioscise più di altri. E' del 1937 ed è scritto dal segretario reggiano dal Partito Nazionale Fascista. Dossetti viene definito un "ottimo elemento di fede fascista".
Molto più dunque che un semplice iscritto (Treccani), come erano invece molti reggiani. (Andrea Zambrano)

mercoledì 26 marzo 2014

Dov'è dov'è, dov'è la Troika?


Allora, la storiella del vincolo esterno è vecchia forse quanto me (ma direi molto di più). Il fatto che certo establishment continui con il disco rotto di austerity, cessione di sovranità perché noi siamo incapaci e spendaccioni è come prima cosa razzista verso gli italiani e secondariamente falso. Pertanto le possibilità sono due: o si mente sapendo di mentire, oppure si mente per ignoranza.
In entrambi i casi è una condizione vergognosa poiché oramai è chiaro a tutti (e anche a quelli che non hanno una preparazione in campo economico) che le ricette proposte dalla Troika e soci sono un fallimento, perché si basano su errori, primo fra tutti si è spesso sostenuto che la dimensione dei pacchetti di assistenza ai paesi PIGS, è una testimonianza del peso detenuto dall'Europa nell'Fmi. Forse, ma i pacchetti sono, prima di tutto, una conseguenza dei vincoli a cui gli europei erano (e sono) soggetti e non servono all'Italia, nè agli altri paesi PIGS, ma a una stretta minoranza di tecnocrati non eletti rappresentati interessi particolari il cui unico fine, credo è mantenere lo status quo che avvantaggia loro ( Germania, Inghilterra, Francia....), ma danneggia tutti gli altri.
Pensatela come volete, ma credo che siamo al preludio della repubblica di Weimar. E la mia speranza di essere smentito alle prossime elezioni Eurepee. Fonti: Il Fatto Quotidiano e il Sole 24 Ore

Squinzix e Eusebix e il sistema per non sbagliare i rigori...oggi su Prima Pagina di Modena


martedì 25 marzo 2014

Moneyttrain


Per un ex sindacalista comunista e soprattutto per un dirigente statale 850mila euro all'anno sono un abominio assoluto.Punto.

lunedì 24 marzo 2014

Pension review

Hanno rapinato la nonna di Renzino.

"Non saranno toccate - ha assicurato il premier Renzi a Bruxelles - le pensioni di invalidità o le indennità di accompagnamento, aggrediremo soltanto - ha aggiunto il premier - l'area della falsa invalidità". Ah, ecco: fossi nei pensionati, comincerei a toccarmi

sabato 22 marzo 2014

venerdì 21 marzo 2014

Il più grande evitante di umiliazione finale


Io continuerò a chiamarlo evasore delinquente, perché il dubbio della scalata al successo con il denaro della Banca Rasini mai chiarito, i raggiri fatti a danno di ingenui malcapitati durante le sue avventure con Previti, le dubbiose interazioni con i mafiosi fra cui  Mangano, assunto come stalliere di Arcore "non tanto per la nota passione per i cavalli" ma "per garantire un presidio mafioso nella villa Poi la situazione finanziaria salvata da Craxi con un regalo della sinistra migliorista, l'iscrizione di Silvio alla loggia massonica P2, la fondazione di Forza Italia-Uno insieme a Dell'Utri (7 anni per mafia), il suo potere mediatico che ha mantenuto grazie alla complementarietá con la sua carica politica (priva di legge sul confitto d'interssi), il monopolio dell' informazione con relativo lavaggio dei cervelli di intere masse pilotate nei calderoni elettorali (berlusconismo) , frode fiscali toutcourt, caso Lentini, caso Medusa, sfruttamento di minorenni prostitute, bunga-bunga party, figuracce incredibili in situazioni internazionali, leggi ad personam che lo hanno salvato da decine di condanne, insomma un potente farabutto incallito.
Con a seguito tantissimi servi, ciambellani, ruffiani come la Santanchè, che ancora sono nel suo libro paga e una infinitá di riconoscenti mediocri che senza il Caimano ( questo é il giusto titolo) sarebbero a zappare. Fonte: Il Fatto Quotidiano

Prampa chef

http://www.lanuovaprimapagina.it/news/reggio/7742/-Sono-una-bottegaia--.html

giovedì 20 marzo 2014

Sadomerkel


Per inciso, a mio parere solo entrando nell'euro abbiamo aumentato il nostro debito dalla sera alla mattina di un buon 30/40 per cento, e ora, visto che non possiamo usare la leva inflattiva, né avere un cambio adeguato alla nostra economia, né stampare moneta visto che abbiamo perso sovranità monetaria e politica, dato che siamo in mano alla bce e a "alla merkel", né riacquistare da noi eventuali titoli non comprati data la geniale privatizzazione di bankitalia, ci chiedono il sangue per rientrare nel 60 per cento del rapporto debito/pil dopo averci fatto massacrare liberamente dagli alti interessi. Possibilità di sopravvivenza zero meno meno. Un'affarone, l'euro...nel frattempo in Inghilterra e negli Stati Uniti stampano moneta propria. Poi sappiamo tutti che non è stato mago merlino ad aver portato il dollaro a 1.38, semmai è la Federal Reserve che da un paio d'anni si è messa a comprare decine di miliardi di titoli al mese. Ciò ha causato una svalutazione di quasi il 15% (nel 2012 raggiunse 1.22), analoga a quelle dell'Italia negli anni '80. E i fatti gli hanno dato ragione, sono cresciuti decisamente più dell'eurozona. L'Italia ha avuto una moneta "debole" per 138 anni, dal 1861 al 1998, chi sa perchè la crescita media degli ultimi 14 anni è stata la più bassa dall'Unità d'Italia. E non mi si tiri fuori la storia della corruzione, la mafia, l'evasione, ecc... C'erano anche prima. Capisco che per il csx italiano sia un po' complicato dover ammettere di aver commesso uno dei peggiori errori della Storia (e fino a poco tempo fa se ne vantavano pure), ma i numeri sono questi. Fonte: Corsera

mercoledì 19 marzo 2014

domenica 16 marzo 2014

Sentinelle in piedi con Giovanardi


Brioches ...oggi su Prima Pagina di Reggio Emilia



Allora, in questa Italietta che vorrebbe ripartire ma non può, vorrei segnalare un episodio singolare, secondo me una via di mezzo fra una presa per il culo e una presa per il culo. Dunque, abbiamo il sig.Virginio Scotti, in arte Gerry, di professione presentatore televisivo, che scrive a Renzino di aiutarlo a rinunciare al vitalizio assegnatogli dallo Stato per i suoi servigi, quando fu eletto parlamentare nelle file del Partito Socialista e componente della Commissione Parlamentare d'inchiesta sulla condizione giovanile. Ma la solita burocrazia kafkiana gli impedisce di liberarsene. In tempi normali, un gruppo di disoccupati inferociti avrebbe preso di peso Gerry e l'avrebbero appeso a testa in giù dopo avergli dato un sacco di botte. Però viviamo in tempi tragi-comici dove purtroppo i disoccupati pendono dalle labbra dei capi-comici, appunto.

E' nato un amore...oggi su Prima Pagina di Modena


venerdì 14 marzo 2014

Gaymorra


«Non è che un boss possa fare coming out in modo plateale. L'omosessualità nella mafia è ancora un tabù sotto il profilo del costume, ma il grande boss può permettersi di essere omosessuale senza temere di essere ucciso. Dipende dai rapporti di potere: i mafiosi di piccolo calibro devono tenersi nascosti altrimenti vengono espulsi anche in maniera violenta. Ma se è un capo, allora se lo può permettere. Nessuno osa toccarlo: questa è la vera novità. Si può essere gay e mafiosi». Enzo Macrì, ex Procuratore nazionale antimafia aggiunto. Fonte: Il Mattino


Ditelo alle Sentinelle (in piedi)

giovedì 13 marzo 2014

Brioches


Pœnitentiam Lux-egerint...oggi su Prima Pagina di Modena

http://www.lanuovaprimapagina.it/news/modena/7779/Luxuria-al--Muratori--.html

Allora, la vignetta è stata fatta per con l'intenzione di prendere in giro l'ala più trans-canzonata dei lettori, e se ho sbagliato, chiedo scusa fin d'ora.  Tuttavia è il frutto di un editoriale( http://www.lanuovabq.it/it/articoli-metti-un-luxuria-in-cattedraa-rieducaregli-studenti-8641.htm#.Ux6uTYz4ejk.facebook) e forse l'ho interpretato fin troppo per filo e per segno.Riguardo al caso di Luxuria sono convinto che racconterà ai ragazzi del liceo la sua storia, dalla sua adolescenza a Foggia (a Foggia!), la scoperta di vivere in un sesso sbagliato e poi la fuga. Milano, Roma, come dice lui: «Dovunque ci fosse tolleranza e rispetto. Ma è stata dura, specie quando vedevo mia madre addolorata, quando la mia gente mi derideva». Pertanto credo che Luxuria e chi come lei, stanno portando avanti una battaglia di integrazione dell' omosessualità, che dovrebbe essere vissuta con una sorta di indifferenza, come se fosse una cosa ordinaria e spontanea , come se non si desse per scontato che ogni uomo sia eterosessuale, come se fosse chiaro a tutti che, indipendentemente da chi si portino a letto, hanno vissuto le loro esperienze, le loro gioie e i loro dolori, hanno avuto le loro vittorie e le loro sconfitte, hanno tanto da imparare e qualcosina da insegnare, possono risultare più o meno gradevoli, simpatici o belli, ma restano sempre e comunque esseri umani. Pœnitentiam Lux-egerint

martedì 11 marzo 2014

lunedì 10 marzo 2014

Chi cerca trova...forse


Allora, tanto per essere chiari. Sono consapevole del fatto che la serie "Renzino, ovvero il prolungamento di..." è impubblicabile perché, dico io, stiamo vivendo tempi cupi. La quasi totalità dei miei colleghi trovano spazio su quotidiani, riviste o blog perché sono più politicamente corretti. Mah, francamente non ho mai capito bene cosa significhi fare satira "politicamente corretta" e /o "di buon gusto". Tuttavia penso che il buon gusto sia l'antitesi della satira stessa e se si continua a credere di fare buona satira tenendo conto delle possibili reazioni di chi è preso di mira e non, tanto vale che facessi qualcos'altro: vi piacerebbe, eh?

Tanto me le pubblica il Vernacoliere: lunga vita al Cardinali 

Squinzix e Eusebix alla riscossa, o quasi...oggi su Prima Pagina di Modena


La Regia vince, ma...oggi su Prima Pagina di Reggio Emilia


domenica 9 marzo 2014

Fanno festa alla donna...oggi su Prima Pagina di Modena


http://www.lanuovaprimapagina.it/news/modena/7761/-Primarie--da-Roma-massima.html

venerdì 7 marzo 2014

Clap and jump per Renzi(no)


http://www.repubblica.it/la-repubblica-delle-idee/polis/2014/03/06/news/se_i_bimbi_cantano_il_culto_di_renzi-80334604/

giovedì 6 marzo 2014

Di Francesco ritrovato...oggi su Prima Pagina di Modena


Catòmes tòt...oggi su Prima Pagina di Reggio Emilia


http://www.lanuovaprimapagina.it/news/reggio/7733/Revocate-le-deleghe-all-assessore-Corradini.html

mercoledì 5 marzo 2014

Lo chiamavano Pasticcium


A volte Di Francesco ritorna...


http://www.lanuovaprimapagina.it/news/sport/7718/Sassuolo--ufficiale-il-ritorno-di.html

martedì 4 marzo 2014

Omaggio a Paolo Sorrentino...


...vincitore del Premio Oscar 2014 come miglior film straniero.

http://triskel182.wordpress.com/2014/03/04/la-bellezza-delloscar-curzio-maltese/

lunedì 3 marzo 2014

Il compagno di merenda...


...del più grande pregiudicato decaduto degli ultimi 150 anni, cioè Silvio Berlusconi

Oscure primarie...oggi su Prima Pagina di Reggio Emilia


Capolinea del Male


Già, e ora? Fin dall'inizio del campionato si era capito che Di Francesco non era all'altezza della situazione, se non altro perché è sempre valido il teorema che è la squadra che fa grande un allenatore e non viceversa. Insomma credo che il Sasòl in serie A si credeva un po' come i Romani all'apice del progresso civile e guarda cosa gli è capitato: tutti morti. Mi sbaglierò, ma credo che quelli del Sasòl abbiano peccato di presunzione e, pertanto, con il ritorno del Difra, stiano già pensando al prossimo anno... in serie B! Peccato p.s. ovviamente la speranza è l'ultima a morir! Ri-in bocca al lupo