lunedì 30 novembre 2015

domenica 29 novembre 2015

sabato 28 novembre 2015

Geovanardi

Siamo nel 2015 ma l'omofobia serpeggia sempre più. Ne sanno qualcosa a Modena, città in cui il gruppo consiliare di Area Popolare, la lista che appoggiò la candidatura a sindaco di Carlo Giovanardi, già noto per il suo negazionismo sull'olocausto Gay, per le frasi su Stefano Cucchi e su Bataclan, ha fatto affiggere dei manifesti contrari al matrimonio gay, contenenti gli slogan “I bambini non si comprano / I bambini non si vendono / No a nuove forme di schiavitù / No al matrimonio gay”. Quale sarebbe la nuova forma di schiavitù? Questo dovrebbe spiegarcelo chi ha commissionato il manifesto.

Grulljihadisti


Allora, forse l'avrete già capito, cioè devo confessarvi un certo fastidio per Renzino. Ma siccome l'altro ieri ha lasciato intendere a Hollande , in modo chiaro, sottolineando che “siamo impegnati a livello militare in molte realtà”, come le missioni in Iraq, in Libano ecc., insomma, 'un s'è fatto trascinare dalla tempesta perfetta, volente ma soprattutto nolente per lo galletto (guerrafondaio) transalpino, ecco, Renzino mi è proprio piaciuto! Il che è tutto un dire, o no?

venerdì 27 novembre 2015

giovedì 26 novembre 2015

Erdocaz


mercoledì 25 novembre 2015

lunedì 23 novembre 2015

domenica 22 novembre 2015

...e io pago!

Campedelli verso la Regione, stipendio pubblico che fa respirare le casse del Pd
L'ex sindaco di Carpi è subentrato come consigliere in Assemblea Regionale, al posto dell'Assessore Palma Costi. Una scelta invocata dal Partito Democratico, di cui Campedelli era ancora dipendente. Così lo stipendio non lo pagherà più il Pidì, ma i cittadini emiliani e la promessa di sobrietà nei bilanci del presidente della regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, va letteralmente a farsi friggere.

sabato 21 novembre 2015

Premio Bertoli



Premio Bertoli, stasera serata speciale ricordando Pierangelo Il TeatroStorchi di Modena ...

venerdì 20 novembre 2015

Premium


mercoledì 18 novembre 2015

Delirious in the (red) rain...oggi su prima Pagina di Modena

"(...)Superfluo ricordare che la chiusura delle frontiere è quanto mai fuori tempo, lo sterminio agrodolce del popolo europeo è già iniziato e risulterà sempre più facile se ci troverà tali come siamo ora: indifesi con gli occhi sgranati dal terrore, pecore e non più lupi (...) L'abbandono dei valori cristiani, l'Io  che si dissolve lasciando spazio alla moltitudine (...) miscellanee di razze, contorni e confini non più definiti, rapporti sociali che non rispondono più ad alcuun codice etico, assenza totale di credo, di punti di riferimento, racchiusi in un' unica parola, caos. Un caos che non è casuale, ma che è stato fortemente voluto e pianificato da anni dai Governi (...). Così ieri l'altro, in una nota di Forza Nuova Emilia. E sono altrettanti deliri tanti comunicati che ho letto da diverse parti. Faccio mie le parole del poeta "di periferia" Ascanio Celestini; ecco, io credo che intanto abbiamo un impegno: non accettare la posizione dei commentatori come questi qua, che hanno tante risposte certe (e spesso inutili), ma incominciare a porci delle domande, fare dei distinguo, avere dubbi. E soprattutto dire, come tanti anni fa, ciò che non siamo, ciò che non vogliamo, cioè non che vogliamo essere colonialisti, non vogliamo produrre e vendere armi, non vogliamo mandare i nostri militari ad ammazzare gente in giro per il mondo, non vogliamo continuare a bombardare i morti di fame in giro per il mondo, che i soldati ci piacciono di più quando spalano il fango e fanno attraversare le vecchiette sulle strisce pedonali, non vogliamo chiudere le frontiere ai profughi disarmati, non vogliamo dire che questi poveracci vengono nel nostro paese per spararci addosso e stuprare le nostre donne, perché sappiamo che assistono i nostri anziani, puliscono le scale del nostro condominio e fanno la pizza sotto casa nostra, non vogliamo avere rapporti commerciali con paesi ricchi, arricchiti, ma schiavisti, non vogliamo, non vogliamo, non vogliamo, noi non vogliamo!
La coscienza può cominciare anche dal rifiuto. 

martedì 17 novembre 2015

lunedì 16 novembre 2015

domenica 15 novembre 2015

Commodena


All'indomani della strage di Parigi, la giovine responsabile di Forza Italia Giovani di Modena è uscita con una frase infelice: "Ci hanno dichiarato guerra, siamo in guerra. E alla guerra bisogna combattere." ( Miele per le mie orecchie).

Oggi su Prima Pagina di Modena



La Vita in Rosa

Di quegl'occhi che si fondono coi miei,
un riso che si perde sulla sua bocca,
ed ecco il ritratto senza ritocchi
dell'uomo cui appartengo.
Quando mi prende fra le sue braccia,
e mi parla con tono basso,
desidero davvero una vita rosea.
Mi dice parole d'Amore,
parole di tutti i giorni,
e, ciò, mi fa qualche cosa.
S'è fatto spazio nel mio cuore,
una parte di felicità
di cui non conosco la causa.
Se ora c'è lui per me,
io ci sarò per lui nella vita.
Me l'ha detto, l'ha giurato, per la vita.
E giacché lo scorgo,
allora riesco ad auscultare
il mio cuore che batte.
Di notti d'Amore a non finire,
un'immensa felicità prende il suo posto,
e la noia, e tutti i dispiaceri si cancellano.
Felice, felice da impazzire. 
https://www.youtube.com/watch?v=0g4NiHef4Ks

sabato 14 novembre 2015

venerdì 13 novembre 2015

giovedì 12 novembre 2015

Le colpe dei padri


Il Presidente della regione Campania Vincenzo De Luca, che si prendeva beffe della giustizia candidandosi nonostante una legge glielo impedisse, non può chiedere giustizia, ma come minimo, si deve attenere alla giustizia, o no?

I ragazzi sono in giro


Oltre


martedì 10 novembre 2015

domenica 8 novembre 2015

sabato 7 novembre 2015

giovedì 5 novembre 2015

Motos arriba


mercoledì 4 novembre 2015

Bertonate, nel nome del Padre, del Figlio..

Dai libri di Gianluigi Nuzzi e Emiliano Fittipaldi in uscita domani 5 novembre, emerge un quadro allarmante sulla gestione delle finanze della Santa Sede; un esempio su tutti, il superattico del cardinale Tarcisio Bertone sarebbe stato ristrutturato con i soldi destinati ai giovani dell'Ospedale pediatrico Bambino Gesù. 

martedì 3 novembre 2015

Urbi et corvi


Meglio un uovo oggi...su Prima Pagina di Modena

Dopo Farmacie Comunali, proseguono le monetizzazioni del Comune di Modena sul patrimonio azionario pubblico, con la cessione del corrispettivo della vendita di azioni Hera. Con questa operazione il Comune di Modena rinuncia ad un pacchetto di 500.000 euro di dividendi all'anno; il che significa meno risorse per finanziare i servizi futuri. La realtà, a saperla leggere, ha il suo bel senso dell'ironia.

lunedì 2 novembre 2015

Tronca Tronca Tronca... leòn leòn leòn!


Roma è, di fatto, commissariata; pertanto oltre a non salutare, Tronca avrebbe dovuto evitare oltre il saluto, anche la fascia tricolore indossata per presenziare alla messa celebrata dal Papa al Verano! Insomma, lui non è un sindaco eletto dal popolo. O no?

Stare sul pezzo



Il mister Difra l'altro ieri diceva che "...la vittoria con la Juve ci deve dare l’entusiasmo per stare sempre sul pezzo. Sappiamo che il percorso da compiere è ancora lungo e non possiamo permetterci cali di concentrazione”. Ecco, dopo il risultato di ieri, credo che abbiamo buttato via un'altra occasione. O no?