lunedì 31 ottobre 2016

Buoni pensieri, buone parole, buone azioni a tutti...oggi non su Prima Pagina di Modena

ULTIMA PAGINA....TUTTI GIU' PER TERRA!
Si, è tutto vero. Questa è l'ultima prima pagina del giornale in edicola. L'ultima. Dopo quasi 5 anni di pubblicazioni, da domani il giornale non ci sarà più. Crediamo che rimarrà ciò che è stato, ciò che è stato costruito. Ciò che gli interventi pubblicati in quest'ultima settimana hanno confermato essere. Un patrimonio che non si cancella chiudendo la serranda. Una prima pagina, che è l'ultima, che oggi racconta ancora un pò di noi ma soprattutto altro. La cronaca, l'attualità, la politica e lo sport. Il tutto raccontato allo stesso modo, come se il giorno non fosse l'ultimo, ma il primo. Compreso quel Rapporto Economia che ha tenuto impegnato Francesco Tomei fino all'ultimo minuto prima del gong della tipografia. Che ha tenuto impegnato Matteo Pierotti, che in onore di tutti coloro che nell'ultima settimana ne hanno riconosciuto l'unicità e la professionalità nel raccontare il complicato ed infinito mondo del calcio e dello sport dilettantistico, ha letteralmente sudato fino alle 23,30 per chiudere nel migliore dei modi l'ultima delle tante pagine. Che ha tenuto inchiodato in redazione il direttore Giuseppe Leonelli, salutato e 'brindato' come fosse il primo, e non l'ultimo giorno. Che ha fatto commuovere e scrivere con la stessa 'femminile' precisione 'multilevel' e multitasking, Elena Guidetti, Sara Zuccoli, Michela Rastelli. Che ha fatto nuovamente chinare sulla scrivania di casa Paride Puglia, che oggi come non mai ci ha deliziato della sua presenza. Come fosse il primo, e non l'ultimo giorno. Gruppo e passione. Fino all'ultimo, fino all'ultima pagina, fino all'ultimo lettore. Che ringraziamo. Di cuore. Contando in un Arrivederci.

Viene da raccontare ancora


Competition...oggi non su Prima Pagina di Modena


sabato 29 ottobre 2016

venerdì 28 ottobre 2016

http://www.lanuovaprimapagina.it/news/home/16060/il-mio-posto-nel-mondo-con-prima-pagina.html#.WBLrm_LIjbQ.facebook

giovedì 27 ottobre 2016

Caro Simone ti scrivo...


...così mi distraggo un po'! Dice, più o meno, una canzone del compianto Lucio. 
Ho un sacco di preoccupazioni in questo periodo, che mi tolgono la necessaria tranquillità e l'entusiasmo.  Va a periodi. O forse le preoccupazioni cresceranno esponenzialmente con il passare del tempo? Boh, chi lo sa? Per distrarmi faccio vigne. Leggo. E bevo tè. Deteinato, rigorosamente deteinato. E perché sono fisiologicamente ansioso e il freddo e le preoccupazioni non aiutano. E tantomeno la caffeina. E perché sono al limite con l'attuale dosaggio della pastiglia. Quella per la prostata! Sic! Mi dirigo a grandi balzi verso una solitudine che non mi piace più. Mi sento fragilissimo, in balia degli eventi e del destino. E da questa fragilità sale una specie di sgomento, uno spavento, un senso di inadeguatezza di fronte all'enormità del compito e dei problemi da affrontare. Insomma, è un periodo di merda. Ma soprattutto dopo che ho saputo da Leo, domenica scorsa, della chiusura del giornale, insomma ci sono rimasto molto male. A parte la tempistica, ma come si fa, dai? Credevo che scherzasse. Ma come si fa? Guarda, neanche Staino, che non è proprio un simpaticone, nel 2008, con Emme mi fece uno sgarbo del genere, altroché! Almeno lui ce lo comunicò un mese prima! 
Però pensavo, caro Simone, che nonostante abbia, di fatto, condotto per quattro anni vita monastica e per l'ansia da prestazione, sono al limite anche con l'attuale dosaggio di tisane per la pressione (che  già alla sera mi pare di essere in orbita attorno alla terra...) ti volevo ringraziare di cuore per la fiducia che mi hai dato, e l'opportunità di lavorare con una redazione davvero ineguagliabile. Ti confesso che ho lavorato per tre anzi, per quattro  quotidiani nazionali, ma l'umanità, la voglia di fare bene, la simpatia, la gentilezza oltre alla professionalità della redazione di P.P. per il sottoscritto rimarranno un ricordo indelebile. Con P.P.mi sono proprio divertito! Anche se, diciamolo, a prezzi stracciati. Non te l'ho mai detto, per rispetto (o perché sono un asino ), ma pochi giorni dopo la tua telefonata, mi chiamarono quelli di Reggio. 
E ora? Beh, un po' la vedo esattamente come Pascal. Blaise. Sai? quando scrive... "Non so chi mi abbia messo al mondo, né che cosa sia il mondo, né cosa io stesso. Sono in un'ignoranza spaventosa di tutto...", ecco, ma mentre lui si era abituato a fingere di credere, io temo che nemmeno questo mi sarà concesso. Ossequi alla signora. Una carezza a Maria Vittoria. E digli che questa è una carezza di un vignettaro. Disoccupato. Che ci aveva creduto. In bocca al lupo.

Travolti da un insolito Dzekstino


martedì 25 ottobre 2016

venerdì 21 ottobre 2016

giovedì 20 ottobre 2016

mercoledì 19 ottobre 2016

martedì 18 ottobre 2016

lunedì 17 ottobre 2016

sabato 15 ottobre 2016

giovedì 13 ottobre 2016

mercoledì 12 ottobre 2016

Bersanendum


Dopo il grandissimo successo, la mostra "Vignette d'autore- Sassuolo e dintorni" si sposterà al Bar Salotto Regina, viale XX Settembre 31/33 fino al 31 ottobre, sempre a Sassuolyahooooooooo!!! 

Grazie ancora.

In bocca al lupo 

lunedì 10 ottobre 2016

mercoledì 5 ottobre 2016

Terapia d'urto

L'ultima perizia sulla fine di Stefano Cucchi, il giovane trentenne che morì il 22 ottobre 2009 durante la custodia cautelare, è un italianissimo capolavoro d'ipocrisia, che lascia il caso Cucchi in un guado dove è possibile sostenere tutto e il suo contrario. Nello specifico gergo degli addetti, una "perizia suicida", ma forse, più semplicemente solo l'ultima furbizia di una storia che continua a pretendendere soltanto la verità. (fonte: La Repubblica)

Mentre su Milano calavano le prime ombre della sera...


Quando fai qualcosa di nobile e bello e nessuno lo nota, non essere triste.
Il sole ogni mattina è uno spettacolo bellissimo e tuttavia la maggior parte del pubblico dorme ancora.
(John Lennon)

martedì 4 ottobre 2016

Trumpevasiòn


Ottobre "2016, partono le Fiere della Città di Sassuolo...

Ottobre 2016-Partono le fiere della Città di Sassuolo.
Arriva la terza edizione delle "Vignette D'Autore" di Paride Puglia- "Sassuolo calcio e d'intorni".
In collaborazione con "Quelli per Amref del Comune di Sassuolo;
Il sostegno del "Gruppo Pittori Jacopo Cavedoni";
Il patrocinio del comune di Sassuolo;
La presenza dell'ass. alla Cultura e allo Sport Giulia Pigoni;
La spinta della Roby;
La sapiente pazienza del Guidetti;
La vostra gradita presenza
                                                                Quale auspicio migliore?
In questa edizione i fattori sono sicuramente migliorati (il prodotto non cambia):
- Il Sassuolo calcio è ormai una realtà calcistica con cui bisogna fare i conti anche a livello europeo, al netto dell'ultima défaillance;
- Quelli per Amref sono adolescenti, compiono 15 anni di attività . Hanno realizzato 14 pozzi in Africa e il 15 esimo si propongono di finanziarlo entro dicembre 2016- Se volete contribuire siamo in Via Cavallotti angolo Vicolo Conce con un ricco banchetto espositivo;
- rimane Lui- si proprio Lui, l'Artista- Paride Puglia;
del 63, ha la sua importanza;
Orgogliosamente partigiano Reggiano, ha i suoi lati positivi;
"La materia grigia continua inesorabilmente a depositarsi negli angoli "
...........e se non fosse stato Reggiano?
Lunga carriera che vi risparmio oggi di raccontare.
Dal 1984 con la gazzetta di Reggio ad oggi con Prima Pagina.
Numerosi i riconoscimenti accumulati in questi lunghi anni di attività, L elencazione completa la potete consultare sul suo blogger, sempre aggiornato;
Aggiungo e concludo:
Ha pubblicato 2 libri di vignette sul Sassuolo calcio, volume 1 e volume 2, quest'ultimo in uscita proprio oggi;
Paride un Bravo  Ragazzo! 
Eclettico e come tutti i vignettisti satirici irriverente! 
Lascio a voi il tempo di "gustarvi" le vignette e all'Artista di augurarli Buona Vita!
Un'ultima annotazione le vignette di Paride hanno un denominatore comune, un piccolo ragno, taranta, a me molto caro. Continua a disegnarlo all'infinito caro Paride!


Giovanni-Gianni D'Andrea, Presidente di "Quelli per l'Amref del Comune di Sassuolo". 
Che il sottoscritto ringrazia e lo abbraccia.

lunedì 3 ottobre 2016

domenica 2 ottobre 2016

sabato 1 ottobre 2016

Viva la mostra!

Niente, un grazie di cuore a tutti quelli che sono intervenuti stamane così numerosi, al nostro evento da quel di Sassuolo. Questa partecipazione così ampia è la dimostrazione di un interesse, ma anche di una fiducia, di una forma di ottimismo che tutti noi dobbiamo avere. O dovremmo avere. No, perché mi sto accorgendo che la "presa" mentale, la mia, perlomeno, troppo spesso sta scemando. Tante volte mi sono sentito fuori posto, ho pensato di aver sbagliato tutto. Proprio come stamattina. Poi mi basta guardare negli occhi la Robbi e...via! Che ci si rialza! Perciò, quando mi è stata formulata la proposta dai ragazzi "Quelli per l'Amref di Sassuolo" che ringrazio di cuore, con un pensiero particolare a Gianni D'Andrea e Giò-Giordano Guidetti e tutta l'amministrazione comunale di Sassuolo, qui rappresentata dall'assessora allo sport, Giulia Pigoni, oltre al gruppo di pittori Jacopo Cavedoni, qui rappresentato dalla presidente Paola Casali, insomma ho pensato che non ne sarei stato capace di fare un buon lavoro. E sapete? Vi confesso che anche ora non posso esserne convinto! Si, credo proprio che alla fine una risata mi seppellirà (cit.) Grazie a tutti e un sincero in bocca al lupo. Ciao.