mercoledì 30 novembre 2011

La dolce morte

Roma 30 nov.(Adnokronos)-"Oggi dobbiamo chinare il capo dinanzi ad un angoscioso dramma umano per una decisione che scuote le coscienze di ognuno", "l'occasione per confrontare le nostre convinzioni".
(gianfranco fini)

Christian Rizzi

martedì 29 novembre 2011

lunedì 28 novembre 2011

Gnamm








B



domenica 27 novembre 2011

sabato 26 novembre 2011

venerdì 25 novembre 2011

mercoledì 23 novembre 2011

martedì 22 novembre 2011

domenica 20 novembre 2011

Olè!









sabato 19 novembre 2011

Questa è per me una vignetta speciale...

...e per renderla veramente unica mi sono avvalso della collaborazione del buon Christian Rizzi. Per questo, lo ringrazio.


èh non scrivo un cazzo non so più cosa dire d'italia e l'europa ormai sono fottute e anzi ti dirò che credo che questi 20 anni di berlusconi siano stati una prova dei padroni del mercato e delle pubblicità per sottomettere tutto il mondo senza che la gente dica beo...cioè la gente che vive altrove non si capacita dei nostri ultimi venti anni e ancor meno si capaciterà dei loro prossimi 5...cioè a me mi viene sempre in mente quel film dove stallone viene scongelato per inseguire snipes in un futuro dove i ricchi stavano sopra e i poveri sotto terra e avevano l'aria razionata al volere dei ricchi che li governavano...sicchè snipes e stallone alla fine si alleano per fare uscire i poveri dal sottosuolo...il nuovo governo è lo stesso ma peggio di quello di berlusconi cioè loro han sfruttato le caricature dei vecchi personaggi del governo (calderoli la russa bossi che nonostante l'ictus lo mostrano in tv con la faccia ritorta la gelmini tremonti con la sua pavlata...cioè sono stati messi lì per farci ridere e disinteressarci a loro come dirigenti dello stato ma solo come pagliacci messi lì per qualcos altro lo scopriremo nei prossimi mesi) per toglierci la volontà di seguire la politica attivamente e adesso sono andati loro con la loro faccia da culo bocconiana al tavolo del governo...e poi come cazzo parla quella merda di monti che gli si sente il sibilo da lontano...non c'è un cazzo da fare vorranno usare di nuovo la scusa della caccia agli ebrei e che anche tra gli ebrei ci rimetteranno (come l'altra volta) solo i più poveri perchè i ricchi hanno già il loro bunker...è peso è peso...siamo in una situazione che è difficile da prevedere cosa potrà accadere...cioè non è poi così difficile ma è improbabile che le cose migliorino

yo!!!

Christian Rizzi

venerdì 18 novembre 2011

mercoledì 16 novembre 2011

Provaci ancora Mario

"...come è duro calle lo scendere e 'l salir per altrui scale..."
Paradiso, canto XVII D.Alighieri

da " L'Asino" di Ro Marcenaro




martedì 15 novembre 2011

domenica 13 novembre 2011

Boia chi molla



Sic transit mavalà mundi

Questa vignetta la voglio dedicare innanzitutto a Indro Montanelli, poi al compianto Norberto Bobbio, il più grande filosofo del '900 cui ho avuto il privilegio di leggere i suoi numerosi articoli sull'argomento. Infine ultimo ma non meno importante, voglio dedicare la vignetta a Enzo Biagi, il grande giornalista italiano che con il suo acume e senso critico mi ha aiutato a svolgere questo lavoro fin dall'inizio.
Chissà se ora sta ridendo da lassù...

"Mio padre faceva l'operaio e ripeteva di non aver padroni, solo principali""
Enzo Biagi

sabato 12 novembre 2011

Ecloga (grazie Ro)






...o Nuovo Ordine Mondiale? dipende da cosa si intende per Nuovo Ordine, perchè se lo s'intende come un Super Stato Fascista, che controlla il mondo, come l'Unione Europea sta cercando di fare, allora i due concetti sono diametralmente opposti. Nel nostro caso, quindi abbiamo da una parte abbiamo il principio dell'autoderminazione dei popoli, dall'altra un governo (l'UE) che intende far rispettare dei parametri economici, auspicando in tal senso l'elezione a presidente del consiglio super Mario, già presidente della Commissione Trilaterale oltre consigliere di Goldman Sachs, la più grande banca d'affari del mondo incriminata per frode...

venerdì 11 novembre 2011

Solidarietà al Charlie Hebdo




La settimana scorsa è andata a distrutta la sede del Charlie Hebdo a causa di un incendio doloso. Il settimanale satirico francese, militante e anticonformista, era stato ribattezzato per quella settimana "Charia Hebdo", poichè la volontà di prendere di mira la sharia (la legge islamica) dovuto al fatto dell'avanzata degli islamisti nella "primavera araba".

giovedì 10 novembre 2011

martedì 8 novembre 2011

lunedì 7 novembre 2011

domenica 6 novembre 2011

Bollito



sabato 5 novembre 2011

venerdì 4 novembre 2011

giovedì 3 novembre 2011

Equilibrity








mercoledì 2 novembre 2011

Oggi è il....









Renzismo