domenica 30 luglio 2017

Dioseb...


sabato 29 luglio 2017

venerdì 28 luglio 2017

giovedì 27 luglio 2017

mercoledì 26 luglio 2017

martedì 25 luglio 2017

lunedì 24 luglio 2017

domenica 23 luglio 2017

sabato 22 luglio 2017

venerdì 21 luglio 2017

giovedì 20 luglio 2017

mercoledì 19 luglio 2017

martedì 18 luglio 2017

19/7/1992

Et nunc et semper 

lunedì 17 luglio 2017

Tenersi


domenica 16 luglio 2017

sabato 15 luglio 2017

Pro-monster


Nel paese mio,  a Roteglia si festeggia fino a domenica 23 luglio  con i tradizionali Giochi d’Estate, appuntamento molto importante non solo perché offrono la possibilità di aggregarsi e divertirsi, ma anche perché svolgono un ruolo quasi mecenatiano. Da undici anni, infatti, tantissime iniziative solidali sono state finanziate con gli incassi di questa manifestazione. L’evento organizzato dalla pro-loco però è sempre stato ed è al centro delle polemiche per i rumori e il caos provocato dalla musica proveniente dalla polisportiva , preso d’assalto da molti giovani, dall’orario di apericena fino alle tre di notte. Come è successo proprio stanotte. Che in un centro abitato, non è proprio il massimo, o no?

venerdì 14 luglio 2017

Povertà


giovedì 13 luglio 2017

Hardcorenzi


mercoledì 12 luglio 2017

Berluccini


martedì 11 luglio 2017

lunedì 10 luglio 2017

Fiato


domenica 9 luglio 2017

Kompromesstrump


venerdì 7 luglio 2017

mercoledì 5 luglio 2017

martedì 4 luglio 2017

lunedì 3 luglio 2017

La vita è...


"Finisce sempre così. Con la morte. Prima, però, c'è stata la vita. Nascosta sotto il bla bla bla. È tutto sedimentato sotto il chiacchiericcio e il rumore. Il silenzio e il sentimento. L'emozione e la paura. Gli sparuti incostanti sprazzi di bellezza", dice Jep Gambardela (Toni Servillo) nel film Premio Oscar "La Grande Bellezza". "Molti pensano che un funerale sia un evento causale, privo di regole. Non è così", aggiunge con grande freddezza e consapevolezza quel personaggio oggi cult con la giacca gialla, i pantaloni bianchi e gli immancabili occhiali creato da Paolo Sorrentino. "Il funerale è l'appuntamento mondano par excellence. A un funerale, non bisogna mai dimenticarlo, si va in scena".

Faccio ammenda


domenica 2 luglio 2017

Un MOndo migliore


Niente, ero lì che stavo per...no, meglio I soliti! Noi siamo quello che pensiamo, diveniamo ciò che crediamo. 
Ciao, Blasco. 
Ci si rivede da qualche parte. 
Stammi bene.

sabato 1 luglio 2017

Con uno sguardo al palco e uno sguardo al cielo


Il titolo non è mio. Ma dell'amico carissimo Giuseppe Leonelli. Il mio Direttore. Perché è uno dei pochi amici che da un senso a questa vita. Anche se questa vita un senso non ce l'ha...